7 Stereotipi del Golfo Dobbiamo abolire

Gli arabi sono stati alla ribalta per qualche tempo, ma non è sempre stato per i migliori motivi. Le persone della regione sono state incasellate innumerevoli volte e gravate da stereotipi dall ‘ 11/9—ed è ora che questo finisca.

Nonostante ciò che Hollywood può farti credere, non tutti gli arabi sono terroristi o eccessivamente ricchi. Il GCC, in particolare, è caduto vittima di quest’ultimo stereotipo, che può non sembrare così negativo in superficie, ma come tutti gli stereotipi, limitano la sua vittima dall’esprimere le moltitudini della loro identità.

Questo è solo l’inizio, la lista degli stereotipi che danneggiano il GCC è infinita. Abbiamo messo insieme un elenco delle idee sbagliate più comuni che devono finire:

Non tutti gli uomini Khaleeji hanno quattro mogli
La poligamia è effettivamente legale in molti stati del GCC, ma ciò non significa che tutti vi partecipino. Infatti, uno studio recente, stimato tassi di poligamia contano a meno di 10 per cento di tutti i matrimoni in tutti gli stati GCC.

Non tutti i Khaleeji sono un monarca
Oltre ad essere impossibile, è uno stereotipo dannoso che si nutre della scia di percezioni imprecise degli arabi nel loro complesso.

Non tutti i Khaleeji sono ricchi
Al di là dello sfarzo e del glamour delle capitali del GCC come Dubai, c’è una popolazione della classe media che viene raramente riconosciuta.

Non tutti i Khaleeji sono pigri
Questo stereotipo è radicato nell’idea che tutti i khaleejis siano ricchi, quindi non funzionano e sono pigri, ma come precedentemente sfatato, non tutti i khaleeji sono infatti ricchi, e anche se fosse il caso—la ricchezza non implica pigrizia.

Non tutte le donne Khaleeji sono oppresse
Questo non si applica solo ai Khaleejis, ma a tutte le donne arabe e musulmane in generale. Mentre alcune politiche nel CCG sono davvero oppressive nei confronti delle donne, non è il caso ovunque e non si applica a tutti. Basta dare un’occhiata a tutte le incredibili attiviste che hanno spinto a cambiare queste politiche.

Non tutte le donne Khaleeji dipendono dal padre o dal marito
Grazie in parte alle leggi di tutela dell’Arabia Saudita, lo stereotipo ha trovato una politica su cui basarsi. Per fortuna, il regno sta lavorando per abolire la legge, in modo che le donne non siano legalmente vincolate a dipendere dai loro padri o mariti. In ogni caso, è importante capire che le donne nel GCC non sono tutte spogliate della loro agenzia.

Non tutte le donne khaleeji sono incapaci di guidare
Ancora una volta, mentre c’era davvero un divieto per le donne che guidavano in Arabia Saudita, non significava mai che le donne saudite non potessero effettivamente guidare. Inoltre, l’Arabia Saudita potrebbe essere la più grande nazione del CCG, ma non è giusto che le sue leggi oscurino i suoi vicini più piccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.