Arabella Mansfield

Arabella Mansfield, nata Belle Aurelia Babb, (nata il 23 maggio 1846, nei pressi di Burlington, Iowa, Stati Uniti—morto agosto. 2, 1911, Aurora, Ill.), educatrice americana che fu la prima donna ammessa alla professione legale negli Stati Uniti.

Belle Babb si laureò alla Iowa Wesleyan University nel 1866 (quando era conosciuta come Arabella). Ha poi insegnato scienze politiche, inglese e storia al Simpson College di Indianola, Iowa, fino al suo matrimonio nel 1868 con John M. Mansfield, un professore di storia naturale a Iowa Wesleyan. Si è unita alla facoltà di Iowa Wesleyan quell’anno come insegnante di inglese e storia. Con suo marito, Mansfield studiò legge, e insieme fecero domanda per l’ammissione all’Iowa bar nel 1869. Gli esaminatori simpatici, dicendo che il suo esame ha dato “il miglior rimprovero possibile all’imputazione che le donne non possono qualificarsi per la pratica della legge”, ha certificato Mansfield come il primo avvocato donna nel paese.

Mansfield non ha praticato la legge, tuttavia, ma ha continuato ad insegnare a Iowa Wesleyan, da cui ha anche ricevuto un M. A. (1870) e un LL.B. (1872). Durante quel periodo ha contribuito a organizzare la Iowa Woman Suffrage Society. Nel 1879 lei e suo marito si unì alla facoltà dell’Indiana Asbury University (in seguito DePauw University). Dopo un periodo di due anni dedicato alla cura di suo marito, che aveva subito un esaurimento nervoso e che alla fine fu costretta a mettere in un manicomio, Mansfield riprese la sua carriera a DePauw nel 1886. Rimase lì fino alla sua morte, insegnando in vari momenti storia, estetica e storia della musica e servendo come decano della scuola d’arte dal 1893 e decano della scuola di musica dal 1894.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.