Jean Spangler

X

Privacy& Cookies

Questo sito utilizza i cookies. Continuando, accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni, tra cui come controllare i cookie.

Capito!

Pubblicità

La recente scomparsa di Kirk Douglas, uno degli ultimi link alla Vecchia Hollywood, ha portato in molti omaggi alla fine l’attore, e, naturalmente, retrospettive sulla sua vita e carriera. Ma, per lo più mancante di same era la menzione di uno degli episodi più interessanti della vita di Douglas, uno che coinvolgeva una scomparsa ancora irrisolta.

Come probabilmente sapete, ci sono diversi misteri di Hollywood duraturi, e uno dei meno noti di questi è la scomparsa di Jean Spangler, una ballerina, modella e attrice di 26 anni, il 7 ottobre 1949. In effetti, se non fosse per la connessione Douglas, Spangler potrebbe essere completamente dimenticato oggi, nonostante well beh. Vedrai.

Jean Spangler nacque il 2 settembre 1923 a Seattle, Washington, ma la famiglia in seguito si trasferì a Los Angeles, dove la futura attrice frequentò la Franklin High School, diplomandosi nel 1941. L ” anno successivo, ha sposato Dexter Benner, ma il matrimonio è stato, per non dire altro, rocky. La coppia si divise e tornò insieme più di una volta. Nel 1944, ebbero una figlia, Christine, ma i problemi continuarono e la coppia si separò presto per sempre.

Durante il procedimento di divorzio, Benner ha affermato che Spangler era stato infedele durante il matrimonio (tra cui avere una relazione con un militare che ha chiamato “Scotty” durante la seconda guerra mondiale, quando Benner era via nel servizio stesso) e aveva uno stile di vita hard-party che ha messo prima di prendersi cura di Christine. Il caso di Benner fu apparentemente persuasivo, poiché il giudice gli concesse la custodia del bambino quando il divorzio fu finalizzato nel 1946. Benner poi ripetutamente rifiutato Jean il permesso di vedere Christine. Spangler rispose portando il suo ex marito in tribunale e, nel 1948, vincendo la piena custodia di sua figlia convincendo il giudice che i suoi giorni di festa erano nel passato.

A quel punto, Spangler era stato coinvolto nei film, prenotando parti di bit in diversi film. Era alta e sorprendente e aveva un background di danza, così lei si adattano bene nei piccoli ruoli utilizzati per rimpolpare film. Ancora solo 25, Jean credeva una grande occasione che avrebbe fatto di lei una stella stava arrivando. Quasi certamente non era, ovviamente, semplicemente a causa delle probabilità contro queste cose, ma questo non ha impedito a Spangler di lavorare sodo per ottenerlo.

Avanti veloce al 7 ottobre 1949. La madre di Spangler, Florence, era fuori città in visita alla famiglia in Kentucky, così, quando Jean ha lasciato la sua casa di Los Angeles su 5pm, ha lasciato Christine con sua cognata, Sophie. Ha detto a Sophie che avrebbe incontrato Benner per un po ‘ di mantenimento dei figli non pagato. In seguito, Spangler ha affermato, stava andando a lavorare su una ripresa notturna su un film. Intorno alle 18: 00, un impiegato vide Jean navigare in un negozio di alimentari chiamato “Farmers Market”, che era a pochi isolati dalla casa di Spangler. L’impiegato ha detto che l’attrice sembrava essere in attesa di qualcuno. Fu l’ultimo avvistamento conosciuto di Jean Spangler. Circa due ore dopo aver lasciato casa, che sarebbe stato intorno 7pm, Spangler chiamato Sophie e le disse che stava per avere a lavorare ben otto ore e probabilmente non sarebbe a casa quella sera. Non tornò a casa quella notte. O mai piu’.

Sophie andò alla polizia quando Jean non era tornato a casa la mattina dell ‘ 8 ottobre. Ne seguì un’indagine e gli ufficiali andarono a vedere l’ex marito, che avrebbe minacciato Jean durante la battaglia per la custodia. Benner, però, ha negato che ci fossero piani per un incontro con Spangler sul mantenimento dei figli e ha detto che non aveva visto la sua ex moglie in diverse settimane. La nuova moglie di Benner, Lynn, che lo aveva sposato appena un mese prima, ha confermato la sua storia.

Jean aveva detto la verità sull’intenzione di incontrare Benner, o l’aveva inventata come pretesto per scappare per fare qualcos’altro? A dare credito a quest’ultima teoria è stato il fatto che la polizia ha controllato con gli studi di Hollywood e Spangler non era stato programmato per lavorare su nessun film quella notte. E, in effetti, nessuno degli studi stava girando quella notte. Sempre più curioso. E. Sto per diventare cur ancora piu ‘ curioso.

9 ottobre. La borsa di Spangler è stata trovata a Griffith Park a circa cinque miglia e mezzo da casa sua. Entrambe le cinghie su un lato della borsa erano state strappate, come se fosse stato strappato dal braccio di Spangler. La borsa non conteneva soldi, ma Sophie ha detto alla polizia che Jean non aveva soldi quando ha lasciato la casa quella notte, così gli investigatori hanno escluso rapina come movente. All’interno della borsa c’era una nota scritta nella mano dell’attrice. E ‘stato indirizzato a un” Kirk “e ha detto che Spangler non poteva aspettare più e stava andando a vedere”Dr. Scott”. La nota indicava che avrebbe funzionato meglio in questo modo, mentre la madre di Spangler era via. La missiva terminava in una virgola, lasciando aperta la possibilità che Jean avesse pianificato di scrivere di più. Seguì una massiccia ricerca del parco, ma non furono scoperti ulteriori indizi su dove si trovasse Jean Spangler.

La polizia ha iniziato a correre con quello che avevano, ma, prima di arrivare troppo lontano, hanno ricevuto una chiamata da un “Kirk” – Kirk Douglas. Douglas aveva recentemente completato un film intitolato “Young Man with a Horn” in cui Spangler aveva un po ‘ parte. Dopo aver letto della scoperta della nota, Douglas chiamò la polizia e disse loro che non era il “Kirk” nella nota. Ha spiegato che conosceva a malapena Spangler. Douglas ha detto agli investigatori che aveva parlato con lei un po ” sul set, ma non aveva mai datato lei o anche trascorso del tempo con lei fuori dal set.

C’era sicuramente un “Kirk” da qualche parte nella foto, tuttavia, come la madre di Spangler ha detto alla polizia che un uomo con quel nome aveva preso sua figlia due volte a casa di Jean a Los Angeles. Florence non ha potuto identificare l’uomo, però, perché non l’aveva mai visto. Non era entrato in casa in nessuna delle due occasioni, invece, aspettando in macchina. Allora, chi era Kirk? La polizia non ha mai scoperto, ma Spangler aveva detto a un amico, l’attore Robert Cummings, che aveva avuto una relazione casuale in quel momento.

Che ne dici di “Dr. Scott”? Un altro vicolo cieco. Nessuno degli amici o familiari di Jean conosceva nessuno con quel nome, e un controllo della polizia di ogni medico con il cognome “Scott” a Los Angeles ha scoperto che nessuno di loro aveva un paziente con il cognome Spangler o Benner. Gli ufficiali hanno anche seguito “Scotty”, il militare con cui Spangler avrebbe avuto una relazione, dal momento che l’aveva anche minacciata, ma l’avvocato di Jean ha detto loro che non vedeva” Scotty ” dal 1945.

Quindi cosa è successo? Le teorie sono, come ci si potrebbe aspettare, numerose. “Scotty” e Benner erano, ovviamente, sospetti, ma la polizia li ha scontati abbastanza rapidamente. Spangler aveva lavorato come ballerino in una discoteca chiamata “Florentine Gardens” e i proprietari di quella discoteca erano noti per associarsi con mafiosi. Uno di quei mafiosi era Davy Ogul, scomparso il 9 ottobre 1949, appena due giorni dopo Spangler. Coincidenza? La polizia non ne era cosi ‘ sicura. Indagarono sulla possibilità che Ogul, che era sotto accusa, e Spangler fuggissero insieme in modo che il primo potesse evitare l’accusa. Non è venuto nulla di quell’indagine e la sorella di Spangler ha testimoniato che né lei né Jean conoscevano Ogul. (Nel 1950, ci fu un avvistamento segnalato di Ogul con una donna che sembrava Jean, ma la veridicità di quel rapporto non poteva essere confermata.)

La Dalia nera, Elizabeth Short. Era anche un’attrice bruna (o un’aspirante). E il suo omicidio, piu ‘di due anni prima, e’ uno di quei misteri di Hollywood di cui abbiamo parlato. Alcuni credevano che il breve omicidio e la scomparsa di Spangler fossero collegati e il lavoro di un serial killer. Molte altre potenziali vittime sono elencate come opera di detto assassino (o assassini) a seconda del teorico, ma, a differenza di quelle possibili vittime, il corpo di Jean non è mai stato trovato e, poiché l’assassino della Dahlia voleva chiaramente che la sua vittima fosse trovata, è abbastanza facile scartare questa teoria di mano.

Mimi Boomhower. Chi? Yeah. Potrebbe essere un altro blog, ma Boomhower era un LA socialite scomparso il 18 agosto 1949 in circostanze tanto strane quanto quelle nel caso Spangler. La possibile connessione? La borsa di Boomhower. Come quella di Spangler, è stata trovata in una specie di luogo casuale nei giorni successivi alla sua scomparsa. Boomhower è stato trovato in una cabina telefonica in un supermercato una settimana dopo la sua scomparsa. Su di esso è stata scritta una nota alla polizia che indica che la borsa era stata inizialmente trovata in spiaggia.

Un colpo di scena finale nel caso di Jean, tuttavia, pesa la scala a favore di un’altra teoria. Uno degli amici di Spangler ha detto alla polizia che Jean era incinta di tre mesi al momento della sua scomparsa e aveva parlato di ottenere un aborto. A quel tempo, l’aborto era illegale negli Stati Uniti, rendendo la procedura molto più pericolosa di quanto non sia oggi. Molte donne sono state gravemente o permanentemente ferite da operazioni eseguite da professionisti non qualificati in strutture inadeguate e non igieniche. E molti altri sono morti a causa di tali procedure. Ora. Metti insieme i pezzi.

Spangler ha detto a sua cognata che avrebbe incontrato il suo ex marito per alcuni pagamenti di mantenimento dei figli e poi avrebbe lavorato in una ripresa notturna per un film. Ma. L “ex marito ha negato qualsiasi incontro è stato programmato e non c” era riprese notturne. L ” impiegato di alimentari, anche se, ha detto Jean sembrava essere in attesa di qualcuno. E, anche se quella persona fosse Benner, sappiamo che, un’ora dopo, Jean ha chiamato Sophie per dirle che non sarebbe stata a casa quella notte a causa delle riprese notturne che non si stavano svolgendo. Chiaramente, stava cercando di scappare per fare qualcosa senza che nessuno sapesse cosa fosse quel qualcosa. Poi, c’è il biglietto. Spangler non poteva più aspettare per affrontare qualcosa, qualcosa di meglio affrontato mentre sua madre era via a visitare gli amici, qualcosa che richiedeva di vedere “Dr. Scott” who che non sembrava essere un vero medico nella zona di Los Angeles.

Tutto si adatta. Jean, coprendo le sue tracce con la sua storia di incontrare Benner e poi andare al lavoro, esce di casa alle 5 di sera e, ad un certo punto dopo essere stato visto navigare al ” Farmers Market “intorno alle sei (e, forse, dopo aver fatto la sua telefonata a Sophie intorno alle sette), incontra” Dr. Scott”, chiunque sia stato, per ottenere l’aborto. Ma, come le cose così spesso hanno fatto con queste operazioni illegali, qualcosa va terribilmente storto e Spangler muore a causa della procedura. “Dr. Scott” (e chiunque possa aver avuto ad assisterlo) sta ora affrontando una lunga pena detentiva. Quindi, agisce. Dispone del corpo da qualche parte non sarà trovato (una procedura con cui qualcuno in quella linea di lavoro in quel momento sarebbe stato familiare). Poi, forse con Mimi Boomhower in mente o, forse semplicemente con l ” idea di ottenere la polizia cercando nel posto sbagliato e indagare fallo di gioco, strappa cinghie fuori un lato della borsa di Spangler e lo scarica nel parco, lontano, senza dubbio, dal luogo in cui è morta. “Dr. Scott” ha fatto solo un errore nel suo tentativo di insabbiamento. Non ha perquisito la borsa prima di gettarla nel parco. Così, la nota scritta nella mano di Spangler è rimasta all’interno, dando alla polizia alcuni indizi. Ma. Fortunatamente per “Dr. Scott”, non abbastanza indizi.

Jean Spangler è ancora elencata come persona scomparsa oggi, più di 70 anni dopo essere stata vista l’ultima volta nel negozio di alimentari e l’ultima volta sentita da sua cognata. Se fosse ancora viva, avrebbe 96 anni, altamente improbabile per chiunque, e ancora di più per una donna che, quasi certamente, non ha mai visto 27 e, molto probabilmente, non ha mai visto l ‘ 8 ottobre 1949. Qualcuno, probabilmente “Dr. Scott” e, forse un’altra persona, forse anche due, lo sapeva per certo. Ma, settant’anni dopo, è probabile che quelle persone abbiano portato la conoscenza nelle loro tombe. O, forse, qualche persona anziana da qualche parte vive ancora con esso which che a seconda di come questa storia effettivamente giocato fuori, può essere non meno di quanto detto persona merita.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.