Mount Bona

Mount Bona è una delle principali montagne delle montagne di Saint Elias nell’Alaska orientale, ed è la quinta vetta indipendente più alta degli Stati Uniti. Mount Bona e il suo vicino adiacente Mount Churchill sono entrambi grandi stratovulcani coperti di ghiaccio. Bona ha la particolarità di essere il vulcano più alto degli Stati Uniti e il quarto più alto del Nord America, superato solo dai tre più alti vulcani messicani, Pico de Orizaba, Popocatépetl e Iztaccíhuatl. Il massiccio montuoso è coperto quasi interamente da ghiacciai e ghiacciai, ed è la principale fonte di ghiaccio per il ghiacciaio Klutlan, che scorre verso est per oltre 40 miglia (64 km) nel territorio dello Yukon in Canada. La montagna contribuisce anche un grande volume di ghiaccio al sistema del ghiacciaio Russell che scorre a nord. Il Monte Bona è stato chiamato dal principe Luigi Amedeo, duca degli Abruzzi nel 1897, che ha visto la vetta mentre faceva la prima salita del Monte Sant’Elia circa 80 miglia (130 km) a sud-est. L’ha chiamato dopo la Bona, il suo yacht da corsa. La montagna è stata scalata per la prima volta nel 1930 da Allen Carpé, Terris Moore e Andrew Taylor, dal ghiacciaio Russell a ovest del picco. L’attuale percorso standard è la cresta est; una salita del vicino Monte Churchill è un’aggiunta relativamente facile anche attraverso questo percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.