Nannie Helen Burroughs

Agosto è il mese del Centenario del suffragio femminile. Per celebrare il passaggio del 19 ° emendamento del 18 agosto 1920 , che ha dato alle donne il diritto di voto, concentriamo i profili successivi a quattro donne che si sono dedicate a lottare per i diritti delle donne di lasciare che i loro voti contino.

Non fu una vittoria per tutti, le donne afroamericane non furono autorizzate a votare in molti stati del Sud fino al 1965.

Nannie Helen Burroughs era una delle principali educatrici, femministe e suffragiste all’inizio del 20 ° secolo.

Nata in Virginia nel 1879 da genitori precedentemente schiavi, si trasferì da giovane con sua madre a Washington, DC dopo la morte di suo padre. Lì, eccelleva come studente-diplomandosi con lode al liceo.

Quando le fu negato un lavoro di insegnante nelle scuole pubbliche della DC, fondò la sua scuola, con l’aiuto della National Baptist Convention, per formare donne e ragazze afroamericane.

Come attivista, Burroughs ha scritto e parlato ampiamente sul suffragio, sottolineando la necessità per le donne afroamericane e altre di lavorare insieme per ottenere il diritto di voto per tutti.

Il suo discorso del 1900 “Come le sorelle sono ostacolate dall’aiutare”, ha portato il suo riconoscimento e il plauso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.