Potete mangiare i piselli dolci – sono piante dolci del pisello tossiche

Mentre non tutte le varietà odorano così dolce, ci sono abbondanza delle cultivar dolci odorose del pisello. A causa del loro nome, c’è una certa confusione sul fatto che tu possa mangiare piselli dolci. Certamente suonano come potrebbero essere commestibili. Quindi, le piante di pisello dolce sono tossiche o i fiori di pisello dolce o i baccelli sono commestibili?

I fiori di pisello dolce o i baccelli sono commestibili?

I piselli dolci (Lathyrus odoratus) risiedono nel genere Lathyrus nella famiglia Fabaceae dei legumi. Sono originari della Sicilia, dell’Italia meridionale e dell’isola Egea. La prima testimonianza scritta del pisello dolce apparve nel 1695 negli scritti di Francisco Cupani. In seguito passò i semi a un botanico della scuola medica di Amsterdam che in seguito pubblicò un articolo sui piselli dolci, inclusa la prima illustrazione botanica.

Beniamini della tarda epoca vittoriana, i piselli dolci sono stati incrociati e sviluppati da un vivaista scozzese di nome Henry Eckford. Presto questo profumato scalatore da giardino fu amato in tutti gli Stati Uniti. Questi romantici scalatori annuali sono noti per i loro colori vivaci, l’aroma e il lungo periodo di fioritura. Fioriscono continuamente in climi più freddi, ma possono essere goduti anche da quelli nelle regioni più calde.

Seminare i semi all’inizio della primavera nelle regioni settentrionali degli Stati e in autunno per le aree meridionali. Proteggi i delicati fiori dalle devastazioni dell’intenso calore pomeridiano e pacciamatura intorno alle piante per trattenere l’umidità e regolare i tempi del suolo per estendere il tempo di fioritura di queste piccole bellezze.

Dal momento che sono membri della famiglia dei legumi, le persone spesso si chiedono, puoi mangiare piselli dolci? No! Tutte le piante di piselli dolci sono tossiche. Probabilmente avete sentito che pisello vite può essere mangiato (e ragazzo, è delizioso!), ma questo è in riferimento al pisello inglese (Pisum sativum), un animale completamente diverso dai piselli dolci. C’è, infatti, una certa tossicità per i piselli dolci.

Tossicità dei piselli dolci

I semi dei piselli dolci sono leggermente velenosi contenenti latirogeni che, se ingeriti, in grandi quantità possono causare una condizione chiamata Latirro. I sintomi del Lathyrus sono paralisi, respiro affannoso e convulsioni.

Esiste una specie correlata chiamata Lathyrus sativus, che viene coltivata per il consumo da parte di esseri umani e animali. Anche così, questo seme ad alto contenuto proteico, se mangiato in eccesso per periodi prolungati, può causare una malattia, il latirismo, che si traduce in paralisi sotto le ginocchia negli adulti e danni cerebrali nei bambini. Questo è generalmente visto verificarsi dopo carestie dove il seme è spesso l’unica fonte di nutrimento per lunghi periodi di tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.