Spiega il tuo titolo ‘ Pastor Emeritus ‘

Trascrizione audio

Pastor John, hai un nuovo titolo alla Betlemme Baptist Church, la chiesa che hai guidato per oltre trent’anni. Insieme ad esso, c’è un nuovo documento per spiegare la tua nuova posizione all’interno della chiesa, ed è intitolato “Pastor Emeritus: A Covenant Bethlehem Baptist Church Council of Elders e John Piper.”Spiegaci chi ha scritto questo documento e perché? E a che scopo serve?

Può essere utile, Tony, condividere alcune riflessioni sul ruolo di un pastore emerito. Questo è il titolo che gli anziani di Betlemme hanno deciso di darmi come membro di Betlemme dopo 33 anni come pastore principale per la predicazione e la visione.

Che cos’è un emerito?

Quindi, per quanto riguarda il termine emerito? Cosa significa? * Emerito è una parola latina che si riferisce a ” colui che si è guadagnato la sua dimissione con il fedele servizio.”È un po’ l’opposto di un disonorevole congedo in campo militare.

Primo Timoteo 5:17 dice: “Gli anziani che governano bene siano considerati degni di doppio onore, specialmente quelli che lavorano nella predicazione e nell’insegnamento.”Bene, sono stato onorato cento modi mentre ero un pastore di Betlemme, e quando il titolo emerito è stato proposto per me, mi sono sentito onorato di nuovo — doppiamente onorato, più che doppiamente onorato. È un modo per onorare questo vecchio ragazzo il cui ministero si guarda indietro e si dice, ” Ringrazio Dio per questo.”

La pensione è biblica?

Quindi si potrebbe chiedere: “Beh, è anche biblico ritirarsi dall’anzianità?”Penso che la risposta sia che non è biblico stabilire il ministero e giocare fino a quando non sei morto a 65 o 95. Questa è la tipica visione americana della pensione, e mi sembra non biblica. Ma sembra saggio e biblicamente giustificato. I sacerdoti, ad esempio, si sono fatti da parte nell’Antico Testamento quando avevano 50 anni, non quando erano usurati, ma quando erano 50. Sembra biblicamente giustificato e saggio spostare i propri obiettivi e consegnare certe responsabilità.

Quindi la mia attenzione si è spostata dalla leadership pastorale della chiesa alla leadership nel Collegio e nel Seminario di Betlemme e al Desiderio di Dio. In un vero senso-queste non sono responsabilità simili agli anziani-considero ciò che stiamo facendo in questo momento in “Chiedi al pastore John” come un’estensione del ruolo di insegnamento della mia qualifica di anziano.

Perché il titolo? Tre ragioni

Quindi una domanda chiave diventa, “Perché produrre un documento chiamato un patto tra me e gli anziani di Betlemme con un elenco di ministeri che mi impegno a non fare senza il permesso esplicito o il mandato del nuovo pastore principale?”Un mio buon amico mi ha detto quando l’ha letto, ha detto che non sembrava che mi onorasse perché aveva così tanti limiti su di me, come se fossi una minaccia o qualcosa del genere. Permettetemi di metterlo in prospettiva e cercare di aiutare le persone a capire la natura di questo animale e questa situazione.

Ecco la prima cosa: fatta eccezione per la proposta di essere chiamato emerito, ho scritto l’intero documento. La gente può leggerlo alla Chiesa Battista di Betlemme. L’ho cercato su Google poco fa solo per vedere se funziona. Ho digitato “pastore emerito, John Piper, speranza in Dio”, e boom, è venuto subito.

In modo che possano leggerlo. Siamo andati avanti e indietro modificando la formulazione, ma praticamente tutto ciò che è lì ho proposto e ho scritto, tranne che per il paragrafo sul onorare me con il titolo emerito. E l’ho fatto per ragioni. Sono ragioni sagge bibliche ed esperienziali, e qui ce ne sono diverse.

Lascia che i leader guidino.

Il Nuovo Testamento ha l’aspettativa che i leader debitamente nominati condurranno:

  • Ebrei 13:17 dice: “Obbedite ai vostri capi.”

  • 1 Tessalonicesi 5:12 dice ancora: “Rispettate quelli che lavorano in mezzo a voi e sono su di voi nel Signore.”

  • E 1 Timoteo 5:17 dice: “Gli anziani che governano bene siano considerati degni di doppio onore.”

Ora combina il principio biblico dei leader con il ben noto fatto dell’esperienza che la nuova leadership in un’organizzazione può essere rapidamente compromessa da persone ben intenzionate che non considerano la vecchia leadership come una vera leadership. Aggiungete a ciò questo fatto: ho guidato la chiesa per 33 anni come pastore predicatore. Immaginare. Fatta eccezione per una piccola manciata di persone anziane, ognuna delle 5.000 persone che erano lì quando ho lasciato la chiesa l’anno scorso è passata sotto la mia guida.

Io sono quello che conoscevano come il pastore di Betlemme. E in questo contesto, come dovrebbero le persone vedere il mio ruolo ora? Perché amo essere un membro della chiesa e servire questi ministeri che sono cresciuti fuori dalla chiesa. Questo patto è un modo per dire: “John vuole che la nuova leadership guidi. Vuole guardarsi da ogni possibilità che la sua influenza indebolisca o comprometta la nuova leadership in qualsiasi modo.” Il modo migliore per chiarire quali aspetti del ministero farò senza esplicito invito e permesso, o non fare, è metterlo in un patto.

Quindi questa non è la restrizione di un pastore anziano e assetato di potere che non può stabilire i regni, spero. Questo è un freno-è un’espressione dello zelo-di quel pastore anziano che è geloso che nessuno tocchi i regni nelle mani della nuova leadership, nemmeno inavvertitamente. Lasciate che i leader di piombo. Questa è la prima ragione per un documento come questo, per proteggere la nuova leadership da qualsiasi compromesso.

Protegge e onora nuovi ruoli e responsabilità.

Ecco il secondo. Non protegge solo quella leadership. Protegge e onora il mio nuovo ruolo di guida nel seminario e nel Desiderare Dio. Ho un nuovo lavoro a tempo pieno che la gente deve capire. Circa tre quarti del mio tempo servo a Desiderare Dio con “Guarda il libro”, “Chiedi al pastore John”, scrivendo blog e coinvolgendo il personale. E un quarto del mio tempo, sono con il collegio e il seminario come Cancelliere e professore di esegesi biblica.

Questo è uno scopo di impegno a tempo pieno per questo ragazzo di 68 anni che deve comportarsi in modo un po ‘ diverso rispetto a 30 anni fa. Quindi la seconda ragione per cui il documento è prezioso per me e un onore per me è proteggere le aspettative della gente su di me in ruoli che non ho più e nuovi che ho.

Il titolo e il documento incoraggiano una chiara comunicazione con la Chiesa.

L’ultima cosa che vorrei dire è che uno dei lasciti che ho lasciato a Betlemme, spero, e che è conservato, spero, è la lezione che ho imparato nel corso degli anni che la chiarezza e la precisione e l’esplicitezza, specialmente nella scrittura, è un modo di leadership che massimizza la responsabilità, riduce al minimo la confusione, riduce

E il modo migliore per farlo è scrivere le cose e renderle precise. Credo che nel corso degli anni che l ” abitudine tra i nostri anziani ha servito la nostra gente molto bene. Ha servito la pace. Ha servito l’amore. Ha servito la responsabilità. Ha servito candore e apertura. Quindi, sono felice che abbiamo prodotto un documento come questo.

Betlemme è a casa

Mi piace essere tornato a Betlemme. Sono stato lì circa sei settimane, adorare e amare ogni minuto di esso. Mi sento onorato dal titolo di Pastore Emerito in modo che questo piccolo evento qui, “Chiedi al pastore John”, sia legittimo. Possiamo ancora usare la parola pastore. Amo adorare con la gente.

Sono contento che ci siano linee chiare di responsabilità e che siano redatte in un documento, e sono così ansioso di vedere Dio benedire questa chiesa, benedire il Bethlehem College and Seminary, benedire Dio che desidera nel prossimo decennio. E se Dio mi dà la vita, mi aspetto di essere proprio nel bel mezzo di esso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.