The O’Neill Cylinder: Jeff Bezos’ vision for an ‘incredible civilisation’ in space supporting entire ecosystems

Jeff Bezos and the fantastic Gerard O’Neill space cylinder concept (CREDIT: Rick Guidice, NASA Ames Research Center; color-corrector unknown)

JEFF BEZOS ha recentemente delineato la sua visione per rendere l’umanità una specie multi-planetaria durante un evento segreto a Washington DC.

La sua visione ruota attorno al concetto di cilindri rotanti nello spazio, molti chilometri di lunghezza e larghezza che sono stati immaginati da Mr Bezos’ ex professore di Princeton, Gerard O’Neill. Vivere in questi habitat umani basati sullo spazio, soprannominati Cilindri O’Neill o Colonie O’Neill, può scegliere di essere “una scelta facile” afferma Bezos, di fronte alla diminuzione delle risorse sulla Terra e al caos climatico. Gli habitat, che ricorda il film Interstellar, potrebbero essere costruiti abbastanza vicino alla Terra per permettere alle persone di viaggiare avanti e indietro, e casa “un milione di persone o più ciascuno.”

E, secondo Bezos, avrebbero il “clima ideale” in ogni momento, “come Maui nel suo giorno migliore, tutto l’anno.”

Il fondatore di Amazon ha aggiunto: “Possiamo scegliere, vogliamo stasi e razionamento, o vogliamo dinamismo e crescita?”

Il signor Bezos ha aperto con entusiasmo un dibattito sulla colonizzazione spaziale all’evento su invito a Washington DC il 9 maggio.

Ha detto: “Questa è una scelta facile.

“Sappiamo quello che vogliamo dobbiamo solo darci da fare.

“Se siamo fuori nel sistema solare, possiamo avere un trilione di esseri umani nel sistema solare, il che significa che avremmo migliaia di Mozart e migliaia di Einstein.

” Questa sarebbe una civiltà incredibile.”

Un paio di O’Neill cilindri. NASA ID numero AC75-1085 (CREDIT: Rick Guidice NASA Ames Research Center)

Bezos ha descritto le strutture e ha detto: “Queste sono strutture molto grandi, miglia in testa, e detengono un milione di persone o più ciascuno.”

Ha aggiunto: “Alcuni di loro sarebbero più ricreativi, non tutti devono avere la stessa gravità, possono avere uno ricreativo che lo mantiene zero-g in modo da poter volare con le proprie ali.”

Mr Bezos ha osservato che potrebbero replicare le città sulla Terra o ripartire da zero con la propria architettura futuristica.

E non ci sarebbe pioggia, tempeste, terremoti.

Il concetto è stato ipotizzato per la prima volta nel 1970 dal professor O’Neill, i cui habitat proposti ruoterebbero nello spazio per creare gravità artificiale basata sulla forza centrifuga.
Ma, Elon Musk ha deriso le ambizioni di Jeff Bezos di essere il primo miliardario tecnologico a rendere possibile la vita umana interplanetaria.

Il capo di Tesla e SpaceX ha detto giovedì che l’idea del fondatore di Amazon e Blue Origin Jeff Bezos su come gli umani vivranno nello spazio “non ha senso.”

Ma, Elon Musk è stato chiesto per le sue opinioni sulle strutture O’Neil, le colonie spaziali orbitanti cilindriche, che Jeff Bezos aveva parlato nelle ultime settimane. Mr Musk ha risposto: “Non ha senso.

” Sarebbe come cercare di costruire gli Stati Uniti nel mezzo dell’Oceano Atlantico!”

L’idea di Mr Bezos di utilizzare strutture cilindriche autosufficienti che galleggiano nello spazio, come quelle progettate dal professore di fisica di Princeton Gerard O’Neil è stata visualizzata nella fantascienza, come il film Interstellar di Christopher Nolan.

Isola e spazio cilindrico habitat “tappo finale vista con il ponte sospeso”. Numero di identificazione della NASA AC75-1883. (CREDITO: NASA Ames Research Center)

Elon Musk e Jeff Bezos sono stati coinvolti in una faida su Twitter negli ultimi anni, ma non è sempre stato così.

Nel 2004, i due CEO hanno cenato insieme e hanno parlato di idee.

Ma, oggi, invece di passare idee, si rimproverano l’un l’altro per il mondo da vedere sui social media.

Entrambi sono in gara per rendere i viaggi spaziali più accessibili.

E mentre ogni azienda continua a crescere ed espandersi, quella gara si sta riscaldando.

Il fondatore di Amazon ha trovato il tempo di criticare anche il gioco di Elon Musk per rendere l’umanità una specie multi-planetaria.

(CREDIT: NASA Kennedy, Stati Uniti)

Secondo il Business Insider, in una conferenza a new york nel mese di febbraio, il Signor Bezos criticato Muschio obiettivo di colonizzare Marte, dicendo che: “i Miei amici che vogliono trasferirsi su Marte?

“Io dico di farmi un favore, andare a vivere sulla cima del Monte Everest per un anno prima e vedere se ti piace perché è un paradiso giardino rispetto a Marte.”

Ma, dietro le quinte, le loro visioni non sono poi così diverse.

Entrambi vogliono espandere l’umanità nel vuoto, così gli esseri umani possono avere un più grande più audace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.